Dopo sei anni torna il tennis internazionale al Tennis Club Vomero. Dal  15 al 21 giugno prossimo (qualificazioni il 13 e il 14 giugno)  appuntamento con la prima edizione della Tennis Vomero Cup, 14° torneo  italiano del circuito ITF (International Tennis Federation), con  montepremi di 15mila dollari più ospitalità, il massimo per questo tipo  di categoria di tornei nel 2015 e che distribuisce punti Atp per il  ranking mondiale.
L’ultimo torneo internazionale al Tennis Club  Vomero – storico club napoletano che quest’anno compie 108 anni di vita –  era stato disputato nel settembre 2009, ma si trattava di una gara  femminile del circuito Wta. Sette giorni di gare sui campi in terra  rossa del club di via Rossini presieduto da Carlo Grasso, che organizza  l’evento in collaborazione con la società Makers; previsto l’ingresso  gratuito per tutta la durata della manifestazione.
Il torneo del  Tennis Vomero, fortemente voluto dal Direttore Sportivo del Club Marino  Carelli, rappresenta il secondo evento internazionale più importante a  Napoli, dopo l’Atp challenger al Tennis Club Napoli dello scorso aprile.
Nella prima entry list ufficiale del Tennis Vomero Cup il numero 1 sarà  l’italiano Gianluigi Quinzi, seguito dal francese Constant Lestienne,  numero 316 del mondo, dallo spagnolo Gerard Granollers-Pujol, n.322,  dall’australiano Gavin Van Peperzeel, 338, e dall’altro italiano, Omar  Giacalone, 394. Altri azzurri nell’entry list: Giorgini, Eremin,  Fortuna, Licciardi, Leonardi, Bonadio, Baldi, Della Tommasina. Ancora da  assegnare le wild card sia per il main draw sia per il torneo di  qualificazione. Sono attesi al Vomero, comunque, anche i migliori  tennisti campani che svolgono attività internazionale come Antonio  Mastrelia, Giovanni Rizzuti, Daniele Pepe, Gianmarco Cacace, Umberto  Prezioso, Giovanni Cozzolino, Mariano Esposito, Marco Sanges, Giovanni  Calvano, Giuseppe Caparco, Ferruccio Cuomo che già compaiono tra gli  iscritti alle qualificazioni.
“E’ con orgoglio che quest’anno, in  collaborazione con la società Makers, organizziamo un torneo  internazionale ITF da 15mila dollari”, ha spiegato Carlo Grasso.  “Un’opportunità che spero diventi certezza, anno dopo anno, per la  nostra regione tennistica, che possa continuare a crescere con l’aiuto  dei soci del circolo, degli imprenditori e degli sponsor. Un  ringraziamento speciale va anche alla Federtennis nazionale. Quest’anno  il nostro circolo festeggia i 108 anni, è un onore per me essere  presidente di un club con una storia così importante e lunga”.

0 comments

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>