Blog
Scopri le ultime novità sul circolo e sulle manifestazioni sportive che ospita.

Peccato Grande Vomero, tutto cuore e combattimento. La nostra squadra di serie A1 esce sconfitta 4-2 per un soffio nell’ultima giornata di campionato, a Maglie. E giocherà i playout per non retrocedere. Sarà l’occasione per applaudirla e incitarla ancora, nell’incontro di andata che si giocherà prossimamente. Vediamo il dettaglio.
Il nostro club ci prova fino alla fine a vincere sul campo del Maglie; solo con il successo infatti il club napoletano avrebbe conquistato il matematico secondo posto nel girone 4 e quindi la permanenza in A1. Invece, dopo il 2-2 dei singolari, sono arrivate due sconfitte in doppio al super tiebreak del terzo set e il sogno è svanito. Il Vomero è stato battuto 4-2 dal Maglie: in singolare vittorie di Facundo Juarez e Gianmarco Cacace (ko di Caparco e dell’olandese Niesten). Poi, in doppio, Di Nicola-Cacace e Niesten-Caparco uscivano di scena allo sprint finale. Il Vomero giocherà da quarta classificata i playout per non retrocedere, il 24 novembre in casa e il 1 dicembre in trasferta. Domani, al termine del sorteggio in Federtennis, la squadra del presidente Carlo Grasso e del diesse Marino Carelli conoscerà il nome della propria avversaria che sarà comunque una delle terze classificate dei gironi 1, 2 e 3. Forza Tennis Vomero, la salvezza in A1 è solo rimandata.

Tutti con il Vomero nell’ultima giornata della serie A1. La nostra squadra è di scena domani (dalle 10) in Puglia, contro il Maglie. Cerca la vittoria per salvarsi e rimanere in A1 anche per i 2020; un pareggio o una sconfitta condannerebbe il nostro club a giocarsi la salvezza nei playout retrocessione, in programma il 24 novembre e il 1 dicembre prossimi. La formazione napoletana punterà tutto sul “gruppo napoletano” della squadra: Gianmarco Cacace, Mariano Esposito e Giuseppe Caparco, con l’innesto dell’olandese Miliaan Niesten, in classifica mondiale Atp di doppio; in squadra anche Gianluca Di Nicola, il “seconda” che sta disputando la prima stagione con il circolo collinare. In classifica il Vomero del presidente Carlo Grasso è ancora secondo con 5 punti, insieme proprio con il Maglie e con il Prato che sempre oggi parte nettamente sfavorito contro la capolista Messina. A parità di punti proprio con il Maglie i nostri ragazzi sono battuti dal numero di set conquistati (attualmente 16-12 per i pugliesi). Serve quindi vincere.

Dopo le bellissime tre giornate in casa della serie A1 (con una vittoria e due pareggi), si è fermata in trasferta la corsa del Tc Vomero. Nella quinta giornata il nostro club ha perso 4-2 con il Prato (girone 4). Unica vittoria in singolare quella di Gianmarco Cacace, poi ko di Caparco, Di Nicola e del numero 1 Fabbiano, sconfitto dal bulgaro Kuzmanov in tre set. In doppio, dopo il punto del 3-2 dei napoletani Cacace-Esposito, è arrivato il definitivo ko con la sconfitta di Fabbiano in coppia con il nostro straniero, l’olandese Niesten. La squadra del presidente Grasso e del diesse Carelli resta comunque in piena lotta per la permanenza in serie A1, conquistata un anno fa dopo 40 anni di attesa. Adesso, per evitare i playout retrocessione il Vomero dovrà battere nell’ultima giornata in trasferta il Maglie, con la partita in programma domenica 17 novembre in Puglia (domenica 10 novembre riposo). La classifica dopo 5 giornate, infatti, vede primo e già qualificato per i playoff scudetto il Messina con 11 punti; al secondo posto a pari punti (5) il Vomero, il Maglie e il Prato. Il regolamento della serie A1 prevede che la seconda classificata del girone acquisisca il diritto a rimanere in A1 anche nel 2020; la terza e la quarta classificata, invece, per restare in massima serie saranno costrette a giocare una sfida di playout (andata e ritorno), il 24 novembre e il 1 dicembre.

Domenica 17 oltre a Maglie-Vomero si gioca anche Messina-Prato per la sesta e ultima giornata del girone eliminatorio. Forza Vomero!

Ulteriori informazioni sulla serie A1, risultati, classifiche e regolamenti: federtennis.it

Ancora imbattuti. Il TC Vomero pareggia 3-3 contro Messina e conquista un punto importante nella classifica del girone 4 della serie A1. Si tratta della terza sfida sui campi di via Rossini e i nostri ragazzi per la terza volta escono imbattuti: il 3-3 con i siciliani primi in classifica segue la vittoria con Prato e il pari con Maglie. La nostra squadra sale così a 5 punti ed è seconda nel proprio gruppo. Nei singolari il protagonista per il Vomero è stato il napoletano del “vivaio” Gianmarco Cacace, che batteva dopo una battaglia di due ore lo junior Giorgio Tabacco (che l’aveva superato all’andata in Sicilia) in rimonta, 5-7 6-4 6-2. L’altro punto per il Vomero arrivava dall’olandese Milian Niesten, all’esordio quest’anno con la maglia del club collinare, che piegava l’altro junior dei siciliani, Fausto Tabacco, 6-1 6-4. Cedevano invece Giuseppe Caparco, contro il più esperto Gianluca Naso (già top 180 del mondo) 6-3 6-3 e Gianluca Di Nicola, chiamato a una impresa impossibile come l’attuale numero 95 del mondo, il siciliano Salvatore Caruso (6-4 6-2), punto di forza della formazione ospite. Sul 2-2 era il momento dei doppi decisivi. Troppo forti i siciliani Caruso-Naso per la coppia del Vomero Caparco-Cacace, sconfitta 6-0 7-5 dopo una strenua difesa nel secondo parziale. Poi la coppia numero 1 del Vomero formata da Niesten-Di Nicola conquistava il definitivo punto del 3-3 con una prestazione magistrale contro Tabacco-Famà, 7-6 6-3. Il TC Vomero tornerà in campo già domenica 3 novembre, per la quarta giornata di campionato contro il Prato in trasferta.

Terza partita consecutiva in casa per il Tennis Vomero nel campionato di serie A1 di tennis. I nostri ragazzi ospitano il Park Genova nella quarta giornata (prima di ritorno) del massimo campionato nazionale. Un’occasione ancora, domani, venerdì 1 novembre, per gli appassionati, per i tifosi del Vomero e per i nostri soci di assistere e tifare da vicino la nostra squadra, in un match davvero importante per consolidare la già buona classifica nel girone: secondo posto con 4 punti, alle spalle proprio del Messina capolista. All’andata i siciliani vinsero nettamente, domani il Vomero vuole la rivincita. Il club del presidente Carlo Grasso e del direttore sportivo Marino Carelli spera di poter schierare la squadra migliore in campo, puntando ancora sul numero uno azzurro, Thomas Fabbiano, con gli altri italiani tutti confermati, da Gianluca Di Nicola a Gianmarco Cacace e a Giuseppe Caparco, ma sarà presente tutto l’organico al completo, con il capitano Remigio Burzio. Il club spera anche di poter mettere in campo un altro giocatore di livello internazionale per alzare ancora di più il livello dell’organico e provare a fermare la capolista del girone. Si inizia alle ore 10 e si andrà avanti per tutta la giornata. Sul sito federale federtennis.it tutto il programma e il live dei match di domani.

Prima storica vittoria del Tennis Vomero nella serie A1 di tennis; battuti in casa i pugliesi del Maglie 4-2 e secondo posto del girone conquistato. Devastante il team vomerese nei singolari con tre vittorie a uno. Non tradisce il numero 1 del Vomero, il romeno Marius Copil, che si alterna in campionato con Thomas Fabbiano nel ruolo di leader della squadra collinare. Copil vince soffrendo e in rimonta contro il francese Blancaneaux, numero 1 dei pugliesi, 6-7 7-6 6-2, confermando tutta la sua esperienza (è top 80 del mondo). Gli altri punti arrivano dalle vittorie senza storia di Gianluca Di Nicola, numero 2 del Vomero su Garzelli 6-0 6-1, e del napoletano Gianmarco Cacace, numero 4, contro Bagnolini 6-2 6-0. Unico punto perso dell’altro napoletano Giuseppe Caparco, sconfitto da Crepaldi, giocatore dei esperienza internazionale, 7-5 6-3. Il punto della vittoria arrivava in doppio, con gli esperti, Copil-De Nicola che piegavano Portaluri-Blancaneaux 6-2 7-5; mentre Cacace-Esposito cedevano allo sprint contro Garzelli-Crepaldi 2-6 6-4 10-7. Con questa vittoria il Vomero passa a 4 punti alla fine del girone di andata, conquistando il secondo posto dietro il Messina con 9 punti e 3 vittorie; in classifica il Prato è terzo con 2 punti, poi il Maglie con 1. Venerdì prossimo prima di ritorno, ancora al Collana, ancora davanti ai nostri tifosi, proprio contro la capolista Messina.